Come arredare casa nello stile che più vi piace senza fare errori, i consigli di G2 porte e finestre.

La nostra casa ci deve rispecchiare, deve parlare di noi, deve rispecchiare il nostro stile, i nostri gusti, la nostra storia.


Casa è infatti un rifugio accogliente, dove tornare dopo una lunga giornata o dove ospitare le persone a cui teniamo.
Per questo motivo, quando si decide di arredare casa si deve tenere conto di ciò che siamo e che desideriamo per poter vivere al meglio gli ambienti, sfruttandoli al massimo delle loro capacità, rendendo gli spazi funzionali, confortevoli, piacevoli.
L’unicità di ognuno di noi è per questo alla base della scelta di differenti stili di arredo a seconda del proprio gusto personale.
Vediamo di seguito i principali stili ad oggi utilizzati e delle semplici linee guida per rispettarli evitando di fare errori che creerebbero un mix di più stili.

Stile Industriale.

Lo stile industriale è sicuramente tra i più amati.
Questo stile nasce dal riuso di spazi industriali, gli elementi che lo contraddistinguono sono quindi strutturali, legati all’ambiente.
Le case dal carattere industriale tendono ad avere spazi molto ampi o essere open space qualora non fossero veri e propri fabbricati industriali riqualificati ad uso abitativo. Metallo, cemento, travi a vista, mattoni, pilasti, sono elementi indiscussi di questo stile. La selezione dei materiali e degli arredi è di fondamentale importanza per ottenere una casa in pieno tema industriale.
Gli elementi utilizzati per arredare sono pezzi vintage originali abbinati ad oggetti in stile contemporaneo, scaffalature in arte povera, grosse lampade in metallo, complementi monocolore sui toni del grigio , dal design minimale, cucine dall’aspetto professionale con finiture in acciaio, arredi in materiali polimerici, sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano questo stile.
A dividere gli spazi troviamo grandi porte a vetro che lasciano intatti gli estesi spazi della struttura.
Per quanto riguarda le finestre profili squadrati e sottili, dall’aspetto minimale, sono ideali per definire lo stile all’interno della casa.

Stile Shabby Chic.

Con il termine shabby chic si intende uno stile country vintage che ha come elementi caratterizzanti l’utilizzo di mobili, accessori ed arredi dall’aspetto invecchiato ed usurato, mescolati ad un pizzico di eleganza e romanticismo che rende il tutto più dolce.
In questo stile vecchio e nuovo si mescolano per ricreare qualcosa di particolare.
Per quanto concerne i colori, al mondo shabby appartengono le tinte tenui , sbiancate e romantiche , le tonalità del rosa antico e del verde salvia, l’azzurro carta da zucchero.
Lo stile shabby è romantico, innocente e puro e fa delle decorazioni il suo punto di forza.
Le candele sono una delle cose che in una casa shabby chic non deve mancare. Per esporle potete utilizzare i contenitori più vari – vasetti in vetro di recupero, dischi di legno, vecchie tazze e piattini.
Anche vecchie cornici dal gusto barocco rigorosamente nei colori tipici dello stile fanno parte delle decorazioni shabby più in voga al momento.
A dividere gli spazi interni della casa troviamo porte legno dai colori tenui , bianco o tortora, elaborate con l’inserimento di vetri o bugnature dal tipico stile retrò.
Per quanto riguarda gli infissi, se volete una casa in pieno stile shabby non dovete far altro che scegliere un profilo stondato con effetto bianco legno ed il gioco è fatto!

> Scopri la nostra gamma di infissi

Stile Scandinavo.

Il design scandinavo prende forma negli anni ’50, per ritornare poi in auge grazie ai principi di eco sostenibilità che lo caratterizzano, negli anni ’90.
Questo stile è caratterizzato da linee pulite, texture di materiali di qualità di cui vengono esaltate le caratteristiche e funzionalità.
L’idea del design scandinavo è quella di creare spazi funzionali che siano abitabili, accoglienti e caldi.
Il legno con le sue venature a vista, le finiture metalliche, la pietra grezza, lana, lino, pelle, sono i materiali più utilizzati.
La palette di colori vede prevalere il bianco, si può pensare a qualche singola parete colorata, con colori pastello molto delicati: glicine, rosa pallido, azzurro carta da zucchero, grigio chiaro, verde menta.
Il pavimento ideale per arredare una casa in stile scandinavo è il parquet.
L’uso di decorazioni limitate e curate, fatte di linee rette e semplici, aiuta nella creazione di una casa ordinata che sembri anche invitante e positiva.
Grandi finestre prive di ingombri definiscono lo stile scandinavo, facendo filtrare al massimo la luce naturale.
La tipologia di finestra consigliabile a chi voglia arredare prendendo ispirazione da questo stile è lo scorrevole, in grado di coniugare praticità e design in un unico elemento.

Stile Etnico.

Quello etnico è uno stile sempre contemporaneo, che non sembra essere soggetto a mode.
Arredare in questo stile significa utilizzare oggetti, arredi ed accessori che ricordino una cultura tradizionale lontana dalla nostra sia essa africana, orientale o latina.
Il design etnico non prevede schemi precisi ma vive di unicità e della nostra creatività.
Elementi caratterizzanti di questo stile sono quadri, tappeti, cuscini, tessuti in cui i colori che predominano sono accesi, come il giallo, l’ocra, l’arancione, il rosso, le tonalità della terra.
Per l’arredo i materiali scelti sono molteplici, bambù, legno, teak, vimini , rattan.
Candele, sculture in legno, grandi stoffe usate come quadri alle pareti, definiscono gli spazi in pieno stile etnico.
Per la scelta degli infissi si può optare per finiture dai toni caldi, effetto legno, lo stesso vale per le porte da interno.
Insomma, in questo stile basta dare spazio alla propria creatività ed ai ricordi di terre e culture lontane per ottenere il giusto mix!

> Scopri la nostra gamma di porte

Stile Moderno.

Studio e gestione millimetrica dello spazio disponibile, soluzioni di arredo su misura, semplicità e funzionalità, sono gli elementi cardine del design moderno.
Ciò che contraddistingue questo stile è l’essere completamente opposto allo stile classico.
Lo stile moderno si basa infatti sulla praticità e necessità di avere determinati elementi in un determinato spazio.
L’arredo moderno ha come obiettivo principale quello di alleggerire gli ambienti , definendo lo spazio in maniera funzionale.
L’utilizzo di mobili dalle linee leggere e regolari, la scelta di materiali innovativi , molto più leggeri e dalle geometrie semplici e la creazione di spazi polifunzionali, sono alla base di questo stile.
I colori tendono a essere neutri o scuri, sempre tinta unita, non esiste una vera e prorpia gamma cromatica che contraddistingua questo stile.
Per quanto concerne gli infissi, la ricerca di un maggior afflusso di luce naturale all’interno degli ambienti della casa fa si che finestre, dal profilo snello, con nodo centrale ridotto e vetri extra light la facciano da padroni.
Per le porte, lo stile minimale, con la scelta di un colore neutro o bianco per la finitura è quello che più rispecchia lo stile moderno, ampliando gli spazi ed illuminandoli.

Stile Contemporaneo.

Lo stile contemporaneo è uno dei trend più in voga dell’interior design.
Questo tipo di design è caratterizzato da linee pulite, semplici, ricercate nell’estetica.
In una casa contemporanea le scelte tecnologiche sono all’ordine del giorno, con l’obiettivo di facilitare e rendere più smart ed eco friendly la vita di tutti i giorni.
La domotica, in questo caso, è importantissima.
I materiali tipici di questo stile sono resine, gres porcellanato, superfici in acciaio, materiali innovativi.
Nello stile contemporaneo i colori vanno dalle tonalità classiche (bianco e nero) a quelle più decise con giochi di colore netti.
Il tortora declinato nelle sue molteplici tonalità sono i must have di questo stile.
Le decorazioni, nello stile contemporaneo, sono semplici ma di grande impatto visivo: wall paper e sticker la fanno da padroni quadri e sculture d’autore sono accuratamente scelti.
L’impiego di oggetti icone del design di grandi maestri è un elemento chiave.
Lo stile contemporaneo si sposa perfettamente con le tipologie di abitazione attuali.

E a voi quale stile di arredo piace di più per la vostra casa??

> Richiedi un preventivo

Guida per arredare casa con stile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota la consulenza online whatsapp